Decreto Legge 24 marzo 2022 n.24 Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 marso 2022 n. 70

Stato di Emergenza: cessa il 31 marzo 2022.

Accesso ai luoghi di lavoro: fino al 30 aprile per accedere ai luoghi di lavoro sarà sufficiente il Green Pass base (ottenuto a seguito di vaccinazione, guarigione o tampone) anche per gli over 50.

Green Pass rafforzato fino al 30 aprile: dal 1° al 30 aprile obbligo di Green Pass rafforzato per accedere a:

a)piscine, centri natatori, palestre,  sport  di  squadra  e  di contatto, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, per le attività che si svolgono al chiuso, nonché spazi  adibiti  a spogliatoi e docce,

b)convegni e congressi;

c) centri  culturali,  centri  sociali  e  ricreativi,  per   le attività che si svolgono al  chiuso  e  con  esclusione  dei  centri educativi per l’infanzia, compresi i centri  estivi,  e  le  relative attività di ristorazione;

d) feste comunque denominate, conseguenti e non conseguenti  alle cerimonie civili o religiose, nonché eventi a queste assimilati  che si svolgono al chiuso;

e) attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;

f)attività che abbiano luogo in sale  da  ballo,  discoteche  e locali assimilati;

g)partecipazione  del  pubblico  agli  spettacoli   aperti   al pubblico, nonché agli eventi e alle competizioni  sportivi,  che  si svolgono al chiuso.

Green Pass base fino al 30 aprile per accedere a servizi:

  1. mense e catering
  2. servizi di ristorazione al banco o al tavolo al chiuso (ad eccezione dei sevizi di ristorazione ubicati all’interno di alberghi riservati ai clienti alloggiati)
  3. concorsi pubblici
  4. corsi di formazione pubblici e privati
  5. mezzi di trasporto a lunga percorrenza

Obbligo vaccinale con sospensione dal lavoro: resta in vigore fino al 31 dicembre 2022 per esercenti professioni sanitarie, lavoratori degli ospedali e nelle RSA.

Utilizzo delle mascherine: resta in vigore fino al 30 aprile 2022  obbligo di indossare mascherine FFP2  per:

  1. mezzi di trasporto (aerei, treni, autobus, servizi di noleggio con conducente, impianti di risalita)
  2. spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso o all’aperto in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, eventi e competizioni sportive

Dal 1 aprile nei luoghi di lavoro sarà sufficiente indossare mascherine chirurgiche.

Fino al 30 aprile permane l’obbligo di indossare le mascherine nei luoghi chiusi ad eccezione delle abitazioni private.

Isolamento per i soli positivi: dal 1° aprile si applica la misura dell’isolamento  per provvedimento dell’autorità sanitaria per le persone risultate  positive al SARS-CoV-2, fino all’accertamento della guarigione.

Quarantene per i contatti stretti: a coloro  che hanno avuto contatti stretti  con  soggetti  confermati  positivi  al SARS-CoV-2 e’ applicato il regime dell’autosorveglianza:

a)indossare mascherine FFP2 fino al 10 giorno successivo all’ultimo contatto;

b)effettuare test antigenico rapido o molecolare  alla prima comparsa di sintomi;

c)e se ancora sintomatici al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

Smart Working: fino al 30 giugno 2022 sarà possibile avvalersene utilizzando le modalità semplificate attive durante il periodo di emergenza.

Si rimanda all’integrale lettura del testo normativo: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2022/03/24/22G00034/sg