CONSULENZA IN MATERIA DI SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi del D.Lgs 81/08

Construction 2578410 1920 (1)

I NOSTRI SERVIZI

I NOSTRI APPROFONDIMENTI

Il Coronavirus : 10 comportamenti da seguire

Codici ATECO

FAQ pulizia impianti climatizzazione

1Che differenza c'è tra sanificazione ambienti ed impianti?
La sanificazione ambienti riguarda la pulizia delle superfici di contatto, pavimenti, pareti ed oggetti con l'utilizzo di prodotti chimici che abbattono la carica batterica e virale. Può essere realizzata con diverse metodologie e tecniche (es. pulizia meccanica e atomizzatore, ozonizzazione, nebulizzazione con perossido di idrogeno ecc.). La sanificazione degli impianti prevede la pulizia meccanica con l'utilizzo di prodotti chimici di componenti degli impianti d'aerazione (es. fancoils/condizionatori: pulizia scocche, batterie, vaschette condensa).
2Con la pulizia dei filtri è necessario effettuare anche la sanificazione degli impianti?
La pulizia dei filtri prevista durante la manutenzione programmata non prevede la sanificazione degli impianti.
3Ogni quanto devo pulire i filtri?
Durante il periodo di Emergenza Sanitaria si consiglia la pulizia mensile di tutti i filtri, contestualmente alla manutenzione programmata.
4E' obbligatoria la sanificazione degli impianti?
No, non è obbligatoria la sanificazione degli impianti, è esclusivamente volontaria
5E' obbligatorio spegnere gli impianti?
E' caldamente consigliato dal Rapporto ISS COVID-19 n. 5_2020 agg. 25/05/2020 spegnere esclusivamente l'aria di ricircolo negli impianti di Ventilazione Meccanica Controllata (qualora presente). I sistemi di riscaldamento/raffrescamento (split, fancoils ecc.) qualora accesi devono essere manutenuti (pulizia dei filtri) secondo le indicazioni del Rapporto ISS COVID-19.